Benvenuti nel nostro negozio online!

Acquacoltura: l'aumento della domanda offre enormi opportunità

L'industria dell'acquacoltura si è espansa e si è evoluta rapidamente. Oggi, l'acquacoltura rappresenta il 50% del pesce consumato a livello globale. Si prevede che la dipendenza dall'acquacoltura continuerà ad aumentare, più volte il tasso di crescita di altre produzioni di carne. Questa crescente dipendenza dall'acquacoltura presenta enormi opportunità, ma aumenta anche i rischi per i produttori.

Con l'intensificarsi della pressione per aumentare i raccolti, cresce la preoccupazione per gli impatti dei sistemi di acquacoltura aperti sull'ambiente e sulle specie selvatiche a causa delle malattie e dell'aumento della produzione di rifiuti. Allo stesso tempo, pesci e molluschi allevati in sistemi aperti sono vulnerabili a contrarre malattie presenti nell'habitat naturale e devono fare affidamento sulle correnti fluviali o oceaniche per portare via i prodotti di scarto e mantenere le condizioni adeguate. L'implementazione di misure di biosicurezza efficaci necessarie per proteggere le specie autoctone e garantire un ambiente privo di malattie per un raccolto sano è difficile in sistemi aperti. Questi fattori hanno aumentato la domanda di sistemi terrestri che separano i pesci d'allevamento e i crostacei dalle loro controparti selvatiche.
I sistemi a circuito chiuso, i sistemi basati su serbatoi come i sistemi di acquacoltura a ricircolo (RAS) o i sistemi a flusso continuo, forniscono la separazione dalle specie autoctone e consentono una maggiore produzione negli impianti di acquacoltura. Questi sistemi contenuti consentono di creare le condizioni ottimali per la salute delle colture, migliorando le rese e la qualità. RAS utilizza anche meno acqua.
Processo sicuro, sostenibile ed economico con controllo completo - semplificato.


Tempo post: Jul-21-2020